gabella-005Lunghezza totale del percorso: Km 5,950
Tempo di percorrenza (andata): h 2:20
Tempo di percorrenza (ritorno): h 2:20
Dislivello in salita: m 410
Dislivello in discesa: m 410

Dalla sede della ProLoco si imbocca Via Ponzinibbio, raggiungendo il campo sportivo. Si attraversa il torrente Giona sul ponte pedonale e seguendo l'argine Dx si raggiunge il Parco Giona con il Museo Parisi Valle. Deviando a Dx si attraversa il Parco Giona fino a raggiungere la sponda del lago e la si percorre superando il campeggio e raggiungendo Viale Girardi, il nuovo porto turistico e il Porto della Gabella. Una passerella e una scala permettono di raggiungere la Palestra di roccia "Il Cinzanino", con oltre 60 vie di arrampicata con diversi gradi di difficoltà. Da qui parte la mulattiera che conduce alla frazione di Entiglio, fino ad incrociare la strada che conduce a Pianca. Si svolta a Sx seguendo per un breve tratto la strada asfaltata fino a raggiungere l'imbocco della mulattiera che conduce a Sarangio e Musignano. Si prosegue sulla mulattiera, percorsa anche dal sentiero 3V, tappa 10, Biegno - Maccagno, guadagnando progressivamente quota e attraversando un bosco di latifoglie che permette scorci sul lago e sulla sponda piemontese, fino a raggiungere l'incrocio con la mulattiera che da Orascio raggiunge Campagnano. Si svolta a Dx e proseguendo su questa mulattiera, più ripida e sempre immersa nel bosco, si raggiunge il tornante della strada che da Maccagno sale a Campagnano e al Lago Delio. Si segue per un breve tratto la strada asfaltata fino a raggiungere l'incrocio con la mulattiera che da Campagnano porta a Pianca; si svolta sul tratto a Sx e, attraversando ancora una volta la strada asfaltata si raggiunge Campagnano, Piazza Solera, dove è possibile sostare in un porticato recentemente realizzato e adeguatamente attrezzato. Da qui si gode una vista spettacolare su Maccagno e su tutta la porzione meridionale del lago. Si ritorna per la stessa via fino all'incrocio precedente, ma invece di svoltare a Dx sulla strada, la si attraversa e si prosegue diritti fino ad incrociare nuovamente la strada, e si imbocca un ripido sentiero immerso nel bosco che conduce alla frazione di Pianca, dove ci si congiunge nuovamente con il sentiero 3V, tappa 10, che si segue prendendo a Sx, scendendo in direzione di Veddo, dove si trova il bivio con la mulattiera percorsa dalla "Antica Strada della Veddasca". Si prende a Dx e in pochi minuti, con alcuni tornanti, sempre con vista sempre più ravvicinata su Maccagno ed il lago, si raggiunge la strada che porta al centro di Maccagno, alla Stazione Ferroviaria e, seguendo la strada asfaltata e superando il ponte sul torrente Giona, ci si riporta al punto di partenza.


JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione