Sentiero 151Lunghezza totale del percorso: Km 9,550
Tempo di percorrenza (andata): h 2:55
Tempo di percorrenza (ritorno): h 2:25
Dislivello in salita: m 555
Dislivello in discesa: m 116

Dalla sede della ProLoco di Maccagno si percorre Via Oliari e poi Via Taccolini, passando sotto la ferrovia e accanto alla chiesa di S. Stefano, fino a raggiungere il bivio con Via Caretti. Si prende a SX e per un ripido selciato si arriva al bivio con la mulattiera per Agra e per Curiglia, dove le direzioni sono indicate anche da un antico cippo in pietra. Si prende a SX e si prosegue sulla mulattiera in salita fino a raggiungere un bivio dove a SX inizia la variante di un ripido sentiero che riporta direttamente a Maccagno (111A). Si prosegue in salita fino al prossimo bivio con il sentiero per Monte Venere, che si lascia sulla DX. Si prosegue sulla mulattiera che a mezzacosta e guadagnando progressivamente quota ci porta al bivio a DX con il raccordo per il sentiero per Monte Venere; si prosegue sulla mulattiera sempre a mezzacosta che salendo progressivamente raggiunge il bivio del sentiero per la località Campagnette, che si lascia sulla SX. Si prosegue su strada sterrata fino a raggiungere la strada Dumenza-Curiglia.
Si prende a DX la strada asfaltata in direzione di Dumenza, si lascia a DX il bivio del sentiero per Agra, fino a raggiungere la località Cinque Vie. Qui si prende a SX la strada prima asfaltata e poi sterrata che porta alla località Roncampiglio, proseguendo poi a mezzacosta verso l'Alpe Roccolo, lasciando a DX il bivio con un sentiero non segnato che si perde nel bosco. Giunti al bivio per l'Alpe Roccolo, lo si lascia sulla DX e si prosegue sulla strada prima sterrata e poi asfaltata che dopo alcuni tornanti in discesa raggiunge la strada Dumenza-Curiglia, in località San Carlo. Si prosegue a DX sulla strada che in discesa raggiunge il ponte sul torrente Crana e si continua in salita sul versante opposto della valle fino a raggiungere il Santuario del Tronchedo. Ormai alle porte di Curiglia, si prende a DX la mulattiera che passando davanti al lavatoio, porta sul sagrato della Chiesa Parrocchiale e prosegue fino alla piazzetta di fronte al Comune di Curiglia, dove termina il percorso.


JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

 

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE MicrosoftInternetExplorer4

Lunghezza totale del percorso:       Km 1,980

Tempo di percorrenza (andata):     h 1:00

Tempo di percorrenza (ritorno):     h 0:50

Dislivello in salita:                            m 384

Dislivello in discesa:                         m 0

 

 

Dalla piazza di Orascio, dove termina la strada proveniente da Maccagno, si sale fino al lavatoio dove si lascia a SX il bivio per Sarangio. Si prosegue sulla mulattiera fino al bivio del sentiero per Pianca, che si lascia sulla DX. Si prosegue sulla mulattiera in salita fino ad incrociare il sentiero 3V Tappa 10, Biegno-Maccagno e la mulattiera per Campagnano. Si prosegue su questa mulattiera, più ripida e sempre immersa nel bosco, e si raggiunge il tornante della strada che da Maccagno sale a Campagnano e al Lago Delio.

Si segue per un breve tratto la strada asfaltata fino a raggiungere l'incrocio con la mulattiera che da Campagnano porta a Pianca; si svolta sul tratto a Sx e, attraversando ancora una volta la strada asfaltata si raggiunge Campagnano, Piazza Solera.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione